Pinguini Tattici Nucleari
Pinguini Tattici Nucleari

Pinguini Tattici Nucleari

Informazioni su Pinguini Tattici Nucleari

Con un approccio spesso scanzonato e un nome ispirato all’etichetta di una birra artigianale scozzese, i Pinguini Tattici Nucleari sono riusciti a portare una ventata d’aria fresca ai vertici del panorama musicale italiano. Nato nel 2010 in provincia di Bergamo, il gruppo fa seguire al primo EP la pubblicazione, nel 2014, dell’LP Il Re è nudo, che mette subito in luce la versatilità e la perizia tecnica di una band capace di spaziare con leggerezza dal rock alternativo alla musica celtica. Il loro è uno spettro sonoro in costante e inarrestabile espansione, che fagocita influenze diversissime a colpi di riddim reggae e suggestioni folk o prog, senza mai rinunciare a quella dose di umorismo e a quel gusto per i giochi di parole che emergono immediatamente in titoli come Gioventù brucata del 2017. Testimoniata dalla brillante prova sul palco internazionale dello Sziget Festival di Budapest e ribadita dall’esibizione sul palco del Concerto del Primo Maggio a Roma, la dimestichezza con la dimensione live è un loro tratto distintivo, che fa il paio con uno stile in bilico tra pop, spirito parodistico e uno sguardo sempre rivolto all’eredità cantautorale nazionale (come nella brillante partecipazione a Faber nostrum, l’album tributo a Fabrizio De André del 2019). Per una band fieramente auto-confinata Fuori dall’Hype (2019), la conquista del terzo posto alla 70esima edizione del Festival di Sanremo dimostra la facilità con la quale la formazione riesce a conquistare il favore anche di un pubblico più vasto e tradizionale.

Artisti simili