Note dalla redazione In un'esplorazione globale tra il lo-fi dei vicoli e i boulevard orchestrali di Sanremo, amore, natura ed eroi del quotidiano riempiono la musica degli Ex-Otago fin dai tempi dei testi in inglese, degli incisi rap e delle parentesi in spoken word. Genova è il centro di un pianeta bagnato dall'acqua salata e pervaso dalla saudade ligure, descritto con un frizzante pop che critica il consumismo dall'interno. Synth gioiosi, parole di disappunto e tuffi balearici che non risparmiano l'eurodance colorano un'ironia maturata nell'indie ma capace di conservare onestà anche sul palco del mainstream.

3:31
 
3:20
 
3:47
 
3:11
 
3:59
 
4:07
 
3:25
 
3:17
 
3:30
 
4:32
 
3:14
 
3:05
 
3:59
 
3:35
 
3:54
 
3:36
 
3:12
 
3:36
 
3:27
 
3:31
 
3:13
 
3:37
 
3:31
 
3:38
 
3:29
 
3:49
 

Artisti in primo piano