15 brani, 1 ora 13 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Con il suo terzo album da solista, Cosmo ha avvolto il panorama indie italiano in una variopinta nube di impulsi digitali. Tra synth futuristici e cori campionati, un successo come ‘Sei la mia città’ traina un’opera poliedrica, in cui la sperimentazione elettronica convive con raffinate intenzioni cantautorali. L’artista piemontese modella cadenze insistenti di stampo house, folgoranti scintille dance pop e sfuggenti allucinazioni oniriche, immortalando allegorie poetiche e scorci amorosi.

NOTE DELLA REDAZIONE

Con il suo terzo album da solista, Cosmo ha avvolto il panorama indie italiano in una variopinta nube di impulsi digitali. Tra synth futuristici e cori campionati, un successo come ‘Sei la mia città’ traina un’opera poliedrica, in cui la sperimentazione elettronica convive con raffinate intenzioni cantautorali. L’artista piemontese modella cadenze insistenti di stampo house, folgoranti scintille dance pop e sfuggenti allucinazioni oniriche, immortalando allegorie poetiche e scorci amorosi.

TITOLO DURATA

Altri brani di Cosmo