12 brani, 39 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Il lavoro d’esordio dei Fall Out Boy è il risultato della fusione tra un’orecchiabile vena pop punk e un’attitudine passionale modellata sull’eredità del panorama emo di fine millennio. Su un fondale di chitarre distorte dal tiro travolgente e percussioni battenti che stemperano la foga dell’hardcore, la voce di Patrick Stump si lancia in sfoghi sanguigni e disegna melodie cariche di pathos, mentre lo scream di Pete Wentz dà un apporto decisivo alla genesi di un suono grintoso e immediato.

NOTE DELLA REDAZIONE

Il lavoro d’esordio dei Fall Out Boy è il risultato della fusione tra un’orecchiabile vena pop punk e un’attitudine passionale modellata sull’eredità del panorama emo di fine millennio. Su un fondale di chitarre distorte dal tiro travolgente e percussioni battenti che stemperano la foga dell’hardcore, la voce di Patrick Stump si lancia in sfoghi sanguigni e disegna melodie cariche di pathos, mentre lo scream di Pete Wentz dà un apporto decisivo alla genesi di un suono grintoso e immediato.

TITOLO DURATA

Altri brani di Fall Out Boy

Ti potrebbe piacere