13 brani, 41 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Dopo quattro anni al centro di un pressante circo mediatico sulla scia di rotture ultra-pubblicizzate e di un trapianto di rene reso necessario dal lupus, Selena Gomez torna con il suo terzo album solista, SG2. La superstar del pop ha anticipato l’uscita con due singoli – ‘Lose You to Love Me’ e ‘Look at Her Now’. Gomez ha parlato con Apple Music del suo periodo di assenza dai riflettori, del modo in cui ha ritrovato la forza per entrare in studio e di come è riuscita a lasciarsi il passato alle spalle.

Sulls pausa tra i due album:
“Non volevo pubblicare niente di mio perché non mi sembrava il momento giusto. Ho imparato molto dall’ultimo disco e volevo usare ciò che avevo appreso per renderlo ancora migliore. Sono contenta di averlo fatto, perché quest’anno è come se ogni cosa avesse cominciato a riuscirmi naturalmente. Per la prima volta, sono stata in grado di articolare i concetti in una maniera inedita.”

Sul lasciarsi il passato alle spalle:
“Tutto stava prendendo una piega davvero complicata e ho cominciato a rendermi conto che la mia vita era diventata una storia per intrattenere. Semplicemente non mi andava bene, perché tutto era invece molto reale per me. Quello di cui avevo bisogno per dire semplicemente: ‘Non mi va più di prestarmi’. Come farò altrimenti a non farmi frenare dal condividere quello che provo? Non mi porterà da nessuna parte. Faccio ogni cosa con le migliori intenzioni. È quello che sono ed è quello che sarò sempre.”

Sul raccontare la sua verità in maniera disinibita:
“Per anni ho vissuto nella paura di parlare o di dire le cose. Credo questa sia solo la parte accomodante di me stessa. E poi c’è stato un momento incredibile in cui semplicemente ho smesso di preoccuparmi. Non voglio evitare di esprimere quello che provo, perché so che ci sono milioni di persone che si sentono esattamente nello stesso modo. Crescendo, tutto ciò che volevo era solo trovare una connessione con i miei artisti preferiti e ascoltare la musica, quando ero felice, quando ero triste o frustrata.”

Sui singoli ‘Look at Her Now’ e ‘Lose You to Love Me’:
“Penso che le prime due canzoni siano state importanti per me. Il resto fotografa molto il punto in cui mi trovo, qualunque cosa possa sembrare. Ed è davvero fantastico, perché, anche inseriti nella tracklist e messi in ordine, i pezzi stanno benissimo tra loro”.

NOTE DELLA REDAZIONE

Dopo quattro anni al centro di un pressante circo mediatico sulla scia di rotture ultra-pubblicizzate e di un trapianto di rene reso necessario dal lupus, Selena Gomez torna con il suo terzo album solista, SG2. La superstar del pop ha anticipato l’uscita con due singoli – ‘Lose You to Love Me’ e ‘Look at Her Now’. Gomez ha parlato con Apple Music del suo periodo di assenza dai riflettori, del modo in cui ha ritrovato la forza per entrare in studio e di come è riuscita a lasciarsi il passato alle spalle.

Sulls pausa tra i due album:
“Non volevo pubblicare niente di mio perché non mi sembrava il momento giusto. Ho imparato molto dall’ultimo disco e volevo usare ciò che avevo appreso per renderlo ancora migliore. Sono contenta di averlo fatto, perché quest’anno è come se ogni cosa avesse cominciato a riuscirmi naturalmente. Per la prima volta, sono stata in grado di articolare i concetti in una maniera inedita.”

Sul lasciarsi il passato alle spalle:
“Tutto stava prendendo una piega davvero complicata e ho cominciato a rendermi conto che la mia vita era diventata una storia per intrattenere. Semplicemente non mi andava bene, perché tutto era invece molto reale per me. Quello di cui avevo bisogno per dire semplicemente: ‘Non mi va più di prestarmi’. Come farò altrimenti a non farmi frenare dal condividere quello che provo? Non mi porterà da nessuna parte. Faccio ogni cosa con le migliori intenzioni. È quello che sono ed è quello che sarò sempre.”

Sul raccontare la sua verità in maniera disinibita:
“Per anni ho vissuto nella paura di parlare o di dire le cose. Credo questa sia solo la parte accomodante di me stessa. E poi c’è stato un momento incredibile in cui semplicemente ho smesso di preoccuparmi. Non voglio evitare di esprimere quello che provo, perché so che ci sono milioni di persone che si sentono esattamente nello stesso modo. Crescendo, tutto ciò che volevo era solo trovare una connessione con i miei artisti preferiti e ascoltare la musica, quando ero felice, quando ero triste o frustrata.”

Sui singoli ‘Look at Her Now’ e ‘Lose You to Love Me’:
“Penso che le prime due canzoni siano state importanti per me. Il resto fotografa molto il punto in cui mi trovo, qualunque cosa possa sembrare. Ed è davvero fantastico, perché, anche inseriti nella tracklist e messi in ordine, i pezzi stanno benissimo tra loro”.

TITOLO DURATA

Altri brani di Selena Gomez