Note dalla redazione Al tredicesimo lavoro in studio, Jovanotti spinge la sua passione per la contaminazione stilistica verso nuovi orizzonti. Il frutto di questa ricerca è un doppio album dai risvolti imprevedibili, che spazia con disinvoltura dal rock alla dance e incrocia sgargianti vibrazioni world music. Se il ritmo tribale di ‘Sabato’ rende tributo alla tradizione africana, le chitarre funk di ‘Ragazza magica’ e le pulsazioni sintetiche di ‘L’estate addosso’ accompagnano fresche melodie pop da alta classifica.