Pressure Machine

The Killers

Pressure Machine

Quando, a causa della pandemia, i Killers si sono visti sfuggire dalle mani la possibilità di portare in tour il loro album del 2020, Imploding the Mirage, Il cantante Brandon Flowers non è rimasto con le mani in mano in attesa di poter tornare on the road. Al contrario, durante la quarantena ha partorito un’idea che sarebbe poi diventata il settimo album della band, richiamando alla chitarra il membro fondatore Dave Keuning. L’introspezione favorita dal lockdown continuava a portare Flowers alla città di Nephi, nello Utah, dove è cresciuto. “All’inizio c’era un po’ di apprensione”, racconta ad Apple Music. “Perché è una città piccolissima e ti domandi in che modo toccherà le corde delle persone in tutto il mondo. Inoltre, è un posto davvero preciso nel Sudovest. Ma poi non sono più riuscito a liberarmene. Ogni volta che mi mettevo alla tastiera, queste idee continuavano a uscire, tutte basate su personaggi che ho osservato mentre crescevo, esperienze che ho vissuto nella città o ricordi. Quindi, sono andato avanti”.
Non c’è niente di simile a Pressure Machine nel repertorio dei Killers. Dall’uso di strumenti come l’armonica e il violino alla narrazione profondamente personale e alle interviste con la gente che ancora vive lì, l’album è una lettera d’amore indirizzata ai luoghi in cui siamo cresciuti e alle persone che ci siamo lasciati alle spalle, ancorata alla malinconia e punteggiata di speranza. “La tragedia e il disincanto verso la religione sono stati l’innesco”, spiega Flowers. “Quando sei un bambino, fai continuamente nuove esperienze, perciò quando succede qualcosa di scioccante o di tragico, ne rimani davvero toccato. Quelle esperienze sono le cose attorno a cui gravitavo”. Di seguito, il cantante approfondisce la natura di tali esperienze e il modo in cui hanno influenzato ogni traccia di Pressure Machine.
West Hills “In base alla mia esperienza, c’è un’intera sottocultura nello Utah, che di solito associamo invece solo ai Mormoni. Essendo cresciuto là, mi rendo conto che un sacco di gente (fuori dallo Utah) non è consapevole del fatto che tanta gente, invece, non aderisce a quella religione. C’è un intero immaginario fatto di moto da cross, quad, birra e una differente ricerca della salvezza, tutte cose che non hanno a che vedere con la panca di una chiesa la domenica. Nella canzone mi sono preso qualche libertà ma è comunque basata su una storia vera.”
Quiet Town “Ero in terza media quando due laureandi sono stati investiti da un treno. Si chiamavano Raymond e Tiffany. Mi sono sorpreso quando ho scoperto che la cosa ancora mi toccava, a 25 anni di distanza. Mi sembrava che quella rappresentasse la fine dell’innocenza, per me e per la città, perché in seguito ho notato che le cose cominciavano ad accadere. È stato un po’ come aprire questa porta dell’oscurità. Molte volte parliamo dell’immobilità in termini sarcastici, e penso sia una delle cose che vengono associate a città come Nephi, ma può anche essere un aspetto meraviglioso, perché parla di queste persone che si aggrappano a ideali e tradizioni. Da questo punto di vista, spero che non cambi mai.”
Terrible Thing “Anni dopo la fine delle superiori, vieni a sapere che un ragazzo con cui andavi a scuola era gay e nessuno lo sospettava. È decisamente una città di provincia con i cowboy, il football e la caccia. Ho cercato di esaminare l’esperienza di questa persona all’interno della città e quanto debba essere duro vivere in una cultura del genere. Un posto in cui pensi sia più sicuro non fare sapere a nessuno chi sei. Perché quando eri un bambino o andavi alle superiori, quel coraggio non l’avevi. E non posso biasimare queste persone.”
Cody “‘Cody’ è la summa dei fratelli maggiori di un gruppo di miei amici. Ne avevo due i cui fratelli sembravano particolarmente pericolosi. Quindi, ancora, riaffiorano ricordi riguardo al fatto che ti facevano paura, o che hai sentito storie su cosa stanno facendo, o che sono stati arrestati, e così via. Perciò, sono riuscito in qualche modo a fonderli tutti in quest’unico personaggio.”
Sleepwalker “‘It doesn't come from without/It comes from within [Non viene da fuori/Viene da dentro]’ è stato il primo verso della canzone che mi ha convinto. Perciò, gli ho costruito intorno tutto il resto del testo. Ero da pochissimo tornato nello Utah e stavo riscoprendo le stagioni. A Las Vegas, prima è caldo e poi è freddo, nient’altro. Non fai in tempo a sperimentare la bellezza del tempo che cambia, a volte repentinamente. Mi sono concentrato su questo, sull’attesa della primavera e della nuova vita. Sono stato in grado di utilizzare quella sorta di analogia per una persona che diventa una nuova creatura e torna alla vita.”
Runaway Horses (feat. Phoebe Bridgers) “La vita sarà dura, indipendentemente da qualsiasi scelta o da qualsiasi strada tu prenda. Ci saranno ostacoli e scogli. In questo caso, si parla di due persone che pensano che finiranno la corsa insieme e poi si trovano su cammini diversi. Parla anche di tornare a casa. Non importa dove tu vada o quanto lontano tu ti spinga: cerchi sempre di tornare a casa.”
In the Car Outside “Questa canzone è venuta alla luce molto velocemente ed è stato uno di quei momenti che aspetti da sempre. Uno dei motivi per cui formi una band e ti chiudi in un garage è innanzitutto questa esperienza comune che puoi condividere con le persone. È nata davvero in fretta ed è stato entusiasmante esserne parte.”
In Another Life “Penso che chiunque, ad un certo punto, si chieda come sarebbe stata la vita se avesse fatto le cose in maniera differente. Se non è così, almeno ti chiedi se la persona con cui stai ha di questi momenti. Credo che questo tizio stia mettendo in dubbio le scelte che ha fatto e si chieda se è all’altezza di quello che sua moglie si aspettava da lui. È decisamente una canzone triste, impregnata di malinconia.”
Desperate Things “Riguarda un piccolo scandalo successo (a Nephi) rispetto al quale mi sono preso qualche libertà nella terza strofa, dove sono uscito dal seminato. Mi piace raccontare storie e ci sono persone come Nick Cave e Johnny Cash che hanno davvero un’enorme influenza su di me. Le terze strofe non si trovano spesso nelle canzoni pop, incluse quelle dei Killers, ma ne avevo bisogno per raccontare la storia. Credo di non essere mai stato così cupo.”
Pressure Machine “Penso sia davvero triste la velocità con cui cresciamo. Quando sei un genitore, lo puoi vedere. Quando diventi padre, ti dicono ‘Approfittane al massimo. Cresceranno prima che tu te ne renda conto’. Diventa ridondante ma alla fine è verissimo ed è una cosa che spezza il cuore.”
The Getting By “Anche se ci sono problemi, conflitti e fatica, rimane la speranza. È ciò che rende queste persone quello che sono. Si alzano e vanno a lavorare ogni giorno. Ho moltissimo rispetto per loro e non me ne sento così distante. Pensavo a gente come i miei zii, mio padre, i miei nipoti e i miei cugini. E volevo davvero catturare ciò che vedevo nelle loro vite.”

1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12

Altre versioni