10 brani, 43 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Contro chi lo accusa di non essere mai uscito dagli anni Ottanta, Carboni cambia registro e si rifugia, coerentemente con la sua natura introversa e schiva, nel passato. Queste dieci canzoni ricreano atmosfere dei migliori anni Settanta, con l'eccezione di 'Up patriots to arms' di Battiato, datata 1980, ora spensierate nei testi di Bennato e Bertoli, ora struggenti, ora impegnate. Carboni le personalizza in versione semiacustica con quella vena minimalista che gli è propria, senza snaturarle, grazie anche al delicato contributo di Riccardo Sinigallia negli arrangiamenti.

NOTE DELLA REDAZIONE

Contro chi lo accusa di non essere mai uscito dagli anni Ottanta, Carboni cambia registro e si rifugia, coerentemente con la sua natura introversa e schiva, nel passato. Queste dieci canzoni ricreano atmosfere dei migliori anni Settanta, con l'eccezione di 'Up patriots to arms' di Battiato, datata 1980, ora spensierate nei testi di Bennato e Bertoli, ora struggenti, ora impegnate. Carboni le personalizza in versione semiacustica con quella vena minimalista che gli è propria, senza snaturarle, grazie anche al delicato contributo di Riccardo Sinigallia negli arrangiamenti.

TITOLO DURATA

Altri brani di Luca Carboni

Ti potrebbe piacere