15 brani, 1 ora 4 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Tra suite pop e sonorità latine, la diva in versione lussuosa.

Masterizzato per iTunes

NOTE DELLA REDAZIONE

Tra suite pop e sonorità latine, la diva in versione lussuosa.

Masterizzato per iTunes
TITOLO DURATA

Valutazioni e recensioni

4.2 su 5
326 valutazioni

326 valutazioni

Vastaso ,

Un brano intrigante

Un brano intrigante e piacevole all’ascolto. L’arrangiamento è fantastico. Non è la madonna che preferisco, ma devo ammettere che Medellin è tanta roba!!

BernieBero ,

Spiazzantemente perfetto!

Non è pensato per le radio (che snobbano l’artista a prescindere, perché donna, over 60 e pop: le tre cose insieme evidentemente danno fastidio, nell’epoca dei social), ma racchiude perle uniche. Una Madonna così scura, politica, ricercata -nei suoni e nei testi- non si era mai vista. Al primo ascolto può sembrare poco coeso, ma è voluto: è questo il suo punto forte. È una ricerca musicale sopraffina, frutto della maturità dell’artista pop per eccellenza, giunta a una maturità lirica (da sempre scrive i suoi testi, ma anche lì, non se ne parla mai) e sonora invidiabile. Un mix di suoni dal mondo, a rappresentare quanto la musica possa unire e abbattere ogni barriera. Risultato della sua permanenza in Portogallo per seguire il figlio calciatore, l’album spazia dai suoni latini a quelli etnici, per poi portarci indietro agli anni ‘90 e alla stessa Madonna del passato. I ritmi latini la fanno da padrona in alcune canzoni, ma non in maniera banale (tipo i tormentoni finto-reggaeton che tanto sembrano andare di moda attualmente) e Madonna si trova perfettamente a suo agio anche nelle strofe in portoghese e in spagnolo. Non è un album per tutti, è ovvio. Forse non resterà primo in classifica quanto altri (ma in fondo persino il Pulcino Pio ha dominato le classifiche, quindi semmai sarebbe un vanto, oggi), ma è decisamente il suo album migliore dai tempi di Confessions On A Dancefloor. Insieme a True Blue, Like A Prayer, Ray Of Light, American Life e il già citato Confessions, segna l’ennesima pietra miliare di una carriera senza sosta. Come lei stessa ha affermato, è da sola in questo percorso. Molti dei suoi contemporanei -i miti degli anni ‘80- non ci sono più (Michael Jackson, Whitney Houston, George Michael, Freddy Mercury, Prince, che tra l’altro nomina con rammarico in una delle canzoni della limited edition su CD) e lei si ritrova -unica donna- ad affrontare lo scorrere del tempo. Con risultati eclatanti. Se i brani usciti finora potevano lasciare un po’ perplessi i fan di lunga data, adesso che il quadro è completo tutto assume un significato diverso, più pieno, profondo e di classe. Alla faccia di chi la vorrebbe ritirarsi o chiudersi in un teatro a Las Vegas a riproporre greatest hits, come tanti nomi un tempo di grido.

Biologo80 ,

Brutto bruttissimo singolo

Ormai Madonna l’abbiamo persa. A 60 anni fare una canzone con un rap che canta “corazon, me enamora, mi amor”. Atroce. Ray of light? Like a prayer? Un’altro pianeta. Orribile.

Altri brani di Madonna