10 brani, 30 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

Con un nome d’arte pescato nella scena psichedelica degli anni ’60 e una profonda passione per il cinema, Marianne Mirage emana quel profumo di successo capace di attivare il fiuto di una volpe come Caterina Caselli, che l’ha immediatamente voluta nel roster della sua Sugar. Il primo singolo, ‘Come quando fuori piove’, e i brani pubblicati in seguito hanno offerto un assaggio dello stile poliedrico e profondamente maturo della cantante, in grado di mescolare con nonchalance il soul e l’elettronica, lasciando intravedere un orizzonte aperto su incursioni nel jazz e nell’R&B.

NOTE DELLA REDAZIONE

Con un nome d’arte pescato nella scena psichedelica degli anni ’60 e una profonda passione per il cinema, Marianne Mirage emana quel profumo di successo capace di attivare il fiuto di una volpe come Caterina Caselli, che l’ha immediatamente voluta nel roster della sua Sugar. Il primo singolo, ‘Come quando fuori piove’, e i brani pubblicati in seguito hanno offerto un assaggio dello stile poliedrico e profondamente maturo della cantante, in grado di mescolare con nonchalance il soul e l’elettronica, lasciando intravedere un orizzonte aperto su incursioni nel jazz e nell’R&B.

TITOLO DURATA

Altri brani di Marianne Mirage

Ti potrebbe piacere