15 brani, 55 minuti

NOTE DELLA REDAZIONE

L’esordio di Kygo si materializza in una nuvola di beat e melodie elettroniche dal sapore tropicale. L’ipnotica apertura di vapori sintetici e pianoforte lascia spazio alle declinazioni della house, tra contaminazioni folk e slanci verso il soul. In un assortito parterre di ospiti, Tom Odell mette il suo falsetto sui giri di chitarra di ‘Fiction’, mentre l’arrangiamento barocco di ‘Oasis’ si fregia delle liriche firmate da Sia e Labrinth fa volare la voce tra le punteggiature di ‘Fragile’.

NOTE DELLA REDAZIONE

L’esordio di Kygo si materializza in una nuvola di beat e melodie elettroniche dal sapore tropicale. L’ipnotica apertura di vapori sintetici e pianoforte lascia spazio alle declinazioni della house, tra contaminazioni folk e slanci verso il soul. In un assortito parterre di ospiti, Tom Odell mette il suo falsetto sui giri di chitarra di ‘Fiction’, mentre l’arrangiamento barocco di ‘Oasis’ si fregia delle liriche firmate da Sia e Labrinth fa volare la voce tra le punteggiature di ‘Fragile’.

TITOLO DURATA

Altri brani di Kygo

Ti potrebbe piacere